Torna a Convegni e conferenze
Lo splendore della scultura nei cimiteri europei- Verona sala Maffeiana (Scultura italiana tra Neoclassicismo e anni Trenta nei Cimiteri dell’Emilia-Romagna) (Verona 2006)

Dati bibliografici

Autore A. Panzetta
Luogo di pubbl. Verona
Anno di pubbl. 2006

Specifiche

Lingua Italiano
Richiedi informazioni
Convegni e conferenze scultura

Lo splendore della scultura nei cimiteri europei

Verona (2006)

Verona sala Maffeiana (Scultura italiana tra Neoclassicismo e anni Trenta nei Cimiteri dell’Emilia-Romagna)

Il seminario internazionale organizzato dall’ASCE – Association of Significant Cemeteries in Europe e dall’AGEC di Verona, coordinato da Franco Sborgi (Università di Genova), ha visto la partecipazione di esponenti delle Università e delle Istituzioni di Alta Cultura di Madrid, Oporto, Parigi, Helsinki, Bucarest, Rijeka, Lubiana, Berlino, Verona, Urbino, Bologna, Roma, Verona, Pavia, Venezia e Firenze.
Con la proiezione di numerose immagini, l’intervento di Panzetta ha proposto un agile disegno della scultura italiana mediante un’ideale visita guidata attraverso tutti i cimiteri monumentali dei più importanti centri dell’Emilia-Romagna. Così, partendo da Castel San Giovanni nel piacentino e concludendo a Rimini sull’Adriatico, passando per Piacenza, Fiorenzuola, Fidenza, Parma, Reggio Emilia, Correggio, Modena, Mirandola, Vignola, Carpi, Bologna, Imola, Ferrara, Argenta, Bondeno, Cento, Comacchio, Ravenna, Faenza, Forlì e Cesena, si è presa coscienza di una parte di quel macro-museo di scultura che è il nostro territorio nazionale incontrando, accanto a quelle degli artisti emiliano romagnoli, opere del ligure Giovan Battista Cevasco, dei toscani Lorenzo Bartolini e Tito Sarrocchi e del lombardo Vincenzo Vela, solo per citarne alcuni.

Richiedi informazioni