Torna a Mostre
A. Panzetta, Natura e scultura di Giuseppe Cavallini, catalogo della mostra, Bologna 2010

Dati bibliografici

Autore A. Panzetta
Luogo di pubbl. Bologna
Anno di pubbl. 2010

Specifiche

Lingua Italiano
Richiedi informazioni
Mostre scultura

Natura e scultura di Giuseppe Cavallini

Bologna (2010)

Tutta la scultura, dall’antichità al Novecento, ha dato esempi singolari e significativi di “Natura” scolpita, ed è con questa filza nella mente che è necessario accostarsi alla recente produzione di Giuseppe Cavallini che ci propone una sua visione di “Natura” non trattata però come “rilievo”, bensì come tuttotondo, come schegge di un paesaggio inquieto in simbolica sospensione panica, dove l’uomo è costantemente richiamato idealmente e talvolta tragicamente, alla responsabilità del suo agire. Se, a prima vista, le “Nature” di Cavallini paiono immerse in una poesia intimista ed “atmosferica”, la presenza di segni costruttivi misteriosi ed improbabili, ma soprattutto di strutture metalliche che destabilizzano la lettura poetica, orientano tali “Nature” nelle direzione di una riflessione sulla condizione del paesaggio nel nostro tempo: indebolito e bisognoso di tutela o tragicamente ed artificialmente soffocato e vincolato?

Richiedi informazioni