Torna a Monografie
A. Panzetta, Michelangelo Monti scultore. 1875 - 1946, Umberto Allemandi ed., Torino 1995

Dati bibliografici

Autore A. Panzetta
Editore Umberto Allemandi ed.
Luogo di pubbl. Torino
Anno di pubbl. 1995

Specifiche

Pagine 140
Lingua Italiano
Contenuti visuali
  • 122, Riproduzioni in nero
Richiedi informazioni
MonografieMostre scultura

Michelangelo Monti scultore. 1875 – 1946

Umberto Allemandi ed., Torino (1995)

Catalogo delle mostre di Torino, Milano e Roma

Il caso di Michelangelo Monti dimostra come sia sufficiente rivolgere la nostra attenzione a ritroso di soli cinquant’anni per incontrare personalità artistiche straordinarie e di grande qualità, oggi dimenticate. Milanese di nascita, Monti si trasferisce a Torino nel 1896 dove completa la sua formazione accademica iniziata a Brera. Portatore di una ventata di sensibilità plastica lombarda, lo scultore si inserisce perfettamente nel clima culturale della città divenendo uno dei ritrattisti più apprezzati dalla borghesia dell’epoca. A lui si deve la diffusione del genere del piccolo ritratto da salotto a figura intera, pochissimo praticato dai suoi contemporanei torinesi. Autore di eleganti figure femminile esposte nelle più importanti mostre torinesi, milanesi, romane e napoletane, esegue anche alcuni monumenti pubblici di grande qualità. Nella ricorrenza del cinquantenario della morte dell’artista, la Toro Assicurazioni ha voluto celebrare l’autore che all’inizio degli anni trenta fornì i modelli per la medaglia commemorativa del centenario di fondazione della Compagnia e per il “Toro rampante” che, fuso in bronzo, ne divenne l’immagine simbolo ancora oggi utilizzata come trofeo.

Richiedi informazioni