Torna a Mostre
A. Panzetta, ...del Dolore, dell’Amore e della Libertà... le Cantiche di Massimo Sacconi, catalogo della mostra di Arezzo, Montevarchi 2009

Dati bibliografici

Autore A. Panzetta
Luogo di pubbl. Montevarchi
Anno di pubbl. 2009

Specifiche

Lingua Italiano
Richiedi informazioni
Mostre scultura

…del Dolore, dell’Amore e della Libertà… le Cantiche di Massimo Sacconi

Montevarchi (2009)

Catalogo della mostra di Arezzo

Nel 2003 Massimo Sacconi ha ripreso a produrre con rinnovata intensità, presentandosi nel 2005 con una significativa personale a Montevarchi, e da quel momento ogni sua opera è da considerare come una “Cantica” di profonda e mesta compartecipazione alle sorti dell’uomo, un componimento singolo solo in apparenza, ma in realtà frammento di un più ampio e straordinario “Poema del Dolore” che, pur partendo da eventi contemporanei, muove in direzione più ampia ed universale. Un poema da far iniziare idealmente con «P.O.W. (Prisoner of War-Abu Ghraib)», ma che si impenna per giungere al vertice con il gruppo «Il dolore delle madri», la «Pietas per Beslan» e il monumento «Morti bianche» per la Regione Toscana. Ma quel vertice di tensione emozionale è ancora “tenuto” oggi con «Bios/Eros» e «Violata», ma anche con «Il gabbiano», nel quale Massimo pare non volersi negare una speranza di libertà.

Richiedi informazioni